LE GRONDAIE

Grondaie Grondaie Grondaie Grondaie Grondaie Grondaie

pulsante1

Avete bisogno di scegliere le grondaie, ma non avete idea di cosa sia meglio fare? Qui vi spieghiamo nel dettaglio i vari tipi di grondaie e tutte le caratteristiche di ogni materiale.

Le grondaie sono dei canali che hanno la funzione di raccogliere l’acqua piovana sul tetto, grazie alla pendenza e la fanno defluire attraverso i pluviali o discendenti, fino ad arrivare alla fognatura. Esistono diverse tipologie di grondaie, in base a forma e materiali.

Le grondaie sono un elemento fondamentale dell’abitazione, poiché fanno si che l’acqua non vada ad infiltrarsi nel tetto, nelle pareti e nelle fondamenta dell’edificio. In caso di infiltrazioni infatti, l’acqua va ad impregnare i muri, prima all’esterno e successivamente arriva all’interno, creando enormi danni, come la formazione di muffa e batteri.

Esistono molti tipi di grondaie, per effettuare la scelta corretta occorre principalmente analizzare bene quelle che sono le condizioni metereologiche del luogo in cui saranno installate e la tipologia di tetto, com’è strutturato e la sua grandezza. Per quanto riguarda la forma possiamo distinguere tra grondaie semitonde, quadrate ed ondulate.

Le prime sono senza dubbio le più diffuse, le troviamo nella maggior parte dei tetti; quelle quadrate sono un po’ più particolari, utilizzate perlopiù nei rustici; le grondaie ondulate sono tipiche di edifici classici. Le grondaie sono disponibili in diversi materiali, ognuno di essi ha delle caratteristiche differenti e di ciascuno di essi è bene valutare soprattutto la durevolezza, la resistenza alle intemperie, i vantaggi, gli svantaggi ed ovviamente il prezzo. Poi si sceglierà il materiale che più si adatta alle proprie esigenze.

Se non vi sentite in grado di compiere questa scelta da soli, è bene chiedere aiuto ad un esperto di installazione grondaie, che potrà consigliarvi in merito.

Grondaie in acciaio.

Le grondaie in acciaio sono sicuramente le più solide, poiché l’acciaio è il materiale più resistente. Le grondaie sono spesso in acciaio zincato, esse sono rivestite con zinco o con una lega di zinco con una precisa tecnica. grondaie in acciaioIn questo modo si riesce a migliorare le proprietà di questo materiale.

Esso ha un’ottima resistenza alla corrosione ed alla pioggia, inoltre in presenza di variazioni climatiche ha un basso coefficiente di deformazione.

Esse sono adatte sia a climi estremamente caldi che freddi, dunque vanno bene per tutte le zone. grondaie in acciaioLe grondaie in acciaio sono rivestite su entrambi i lati da uno strato di vernice, smalto o resina termoplastica e sono disponibili in vari colori.

In alternativa alle grondaie in acciaio zincato, molti scelgono quelle in acciaio inox, l’effetto che si ha nel tempo è differente, l’acciaio inox rimarrà a lungo così com’è, lucente. Per quanto concerne la manutenzione, l’enorme vantaggio con le grondaie in acciaio è che esse non ne hanno bisogno, dunque non vi saranno spese ulteriori nel tempo.

La posa delle grondaie in acciaio non è difficile, possono essere installate su misura, importante quando si devono coprire grandi lunghezze, ma esistono anche nella versione più corta. L’unico problema è che le grondaie in acciaio non sono molto malleabili, risultano particolarmente dure e questo potrebbe far si che sia necessario un personale davvero competente per il montaggio.

Il costo di questo tipo di grondaie non è basso, dunque è importante anche sapere che le grondaie in acciaio richiedono un investimento.

Grondaie in alluminio.

Le grondaie in alluminio si adattano a tutti i tipi di edifici e sono particolarmente adeguate ad un’architettura moderna. In realtà l’alluminio non ha una durata lunga quanto il rame, ma ha altri numerosi vantaggi. Esso è pratico ed ampiamente disponibile. grondaie in alluminio

Le grondaie in alluminio sono un buon prodotto, soprattutto per quanto riguarda la varietà degli stili, in quanto possono essere verniciate.

Le versioni colorate permettono che le grondaie in alluminio siano intonate con armonia veramente ad ogni tipo di facciata. I colori, infatti, possono andare dal bianco al nero, passando per il rosso, il verde, il blu, il marrone, etc.

C’è davvero l’imbarazzo della scelta!

L’unico problemino è che, essendo verniciate, non è possibile effettuare saldature.

Altro beneficio che si ha installando le grondaie in alluminio è che queste non arrugginiscono ed hanno anche una buona resistenza alla corrosione ed alle aggressioni chimiche, oltre che alle intemperie. Nella versione laccata questa resistenza va addirittura ad aumentare.grondaie in alluminio

Le grondaie in alluminio, inoltre, hanno un peso ridotto, sono dunque leggere e si possono modellare abbastanza facilmente. Importante è non posizionare l’alluminio a contatto con metalli come acciaio, rame o stagno, poiché tende a corrodersi.

Facendo questo errore, a lungo andare, potrebbe anche arrivare a scomparire! Inoltre sostanze come cemento, stucco e malta, possono ugualmente causare corrosione. Bisogna quindi isolare l’alluminio e prestare particolare attenzione a questo aspetto.

La manutenzione da effettuare per le grondaie in alluminio è davvero molto semplice e lo è anche un’eventuale sostituzione, non richiede infatti un gran lavoro. Per quanto riguarda l’installazione, queste grondaie possono essere realizzate su misura sul posto.

In questa maniera non ci sarà alcun problema di raccordo e diviene tutto più semplice nel caso in cui si debbano coprire tetti molto lunghi. Ovviamente qualora aveste già delle grondaie in alluminio di piccole dimensioni da utilizzare, esse possono essere incorporate le une alle altre.

Ultimo vantaggio delle grondaie in alluminio è sicuramente il costo che non è affatto elevato, sia per quanto concerne il materiale, sia per la posa che, non essendo complicata, è sicuramente economica.

Grondaie in lamiera.

Le grondaie in lamiera sono state utilizzate per diversi anni come unica tipologia di grondaie esistente in commercio. grondaie in lamieraOggi sono molto meno diffuse ed hanno un po’ lasciato il posto ai nuovi materiali utilizzati per la produzione di grondaie.

Uno dei problemi che presentavano le grondaie in lamiera è la formazione della ruggine. Questo inconveniente può essere risolto con la zincatura, che ne impedisce appunto la formazione. Per questo però non può essere saldato, perché con il calore la protezione sarebbe danneggiata.

Molto spesso le grondaie in lamiera vengono vendute preverniciate, questo permette ovviamente una vasta scelta di colori ed inoltre la verniciatura da un secondo strato di protezione, che allontana ulteriormente il pericolo di formazione della ruggine.

Le grondaie in lamiera sono sicuramente le più economiche ed hanno anche il vantaggio di essere facili da lavorare. Non hanno grandissima durata nel tempo, ma in rapporto al prezzo sono comunque un buon prodotto.

 Grondaie in PVC.

Il PVC è uno dei materiali polimerici, è il polimero del cloruro di vinile ed è molto utilizzato nel mondo, soprattutto nel campo dell’edilizia. Esso è definito comunemente plastica. Le grondaie in PVC sono senza dubbio le più leggere ed il materiale è davvero tanto malleabile.

Il fatto che le grondaie in PVC sono composte da un’unità continua, fa si che abbiano una gran forza. Un’altra caratteristica importante è la flessibilità.grondaie in pvcgrondaie in pvc Quando devono sopportare un gran peso si piegano, ma una volta tolto il peso, tornano nella loro forma originale.

Fattore che potrebbe essere determinante per la scelta delle grondaie in PVC è la spesa. Il PVC è molto meno costoso rispetto al metallo. Il prezzo è davvero accessibile, sia per il materiale che per la manodopera.

Le grondaie in PVC infatti, sono facili da installare. Con i giusti strumenti è un lavoro che potreste riuscire voi stessi a compiere. Queste grondaie sono oggigiorno disponibili in vari colori. Potete dipingere voi stessi le vostre grondaie in PVC e adottare il colore che più vi piace. Badate bene però ad utilizzare una vernice specifica per la plastica e l’esterno. Alcuni dei colori esistenti sono: bianco, grigio, nero, sabbia, marrone, verde ramato e permettono di armonizzare l’architettura delle grondaie con l’edificio.

La manutenzione di questo tipo di grondaie è molto semplice, come lo è anche l’installazione. Quest’ultima può avvenire in due modi:

  1. Con la colla 
  2. Senza colla.

Nel primo caso gli elementi vengono incollati senza saldatura; nel secondo caso, quando la grondaia ha le giunture, la colla non serve, si ha appunto una guarnizione tra le due parti. Per regolare le dimensioni delle grondaie in PVC basta tagliare con un seghetto, non è complicato.

Queste grondaie possono anche essere prodotte con materiale reciclato, si ha così la possibilità di fare qualcosa per salvaguardare l’ambiente.

Le grondaie in PVC presentano però anche degli svantaggi. Uno di cui tenere conto è sicuramente la resistenza limitata agli sbalzi termici. Le forti variazioni di temperatura provocano la dilatazione o la contrazione del PVC. Se sottoposto improvvisamente ad un freddo intenso finisce per spaccarsi. Inoltre potrebbe anche rompersi con delle forti intemperie. Il problema è che le grondaie in PVC una volta rotte, non possono essere riparate. Meditate bene dunque anche su questo aspetto prima di compiere la vostra scelta e riflettete sul clima che caratterizza la zona in cui è ubicato l’immobile.

Grondaie in rame.

Le grondaie in rame sono sicuramente le più eleganti e prestigiose in commercio. Se avete sentito parlare delle grondaie in rame, infatti, senza dubbio vi avranno detto che sono le più costose sul mercato, ma vi avranno elencato anche i numerosi vantaggi. grondaie in ramePer la propria casa si può anche spendere qualcosina in più, ma soltanto se ne vale la pena.

Il rame è una lega dispendiosa, questo si è capito, bisogna inoltre tener conto del fatto che si dovrà utilizzare il rame anche per gli accessori e i dispositivi di fissaggio. Se pensavate dunque di farli in alluminio, così da aver bisogno di una minore quantità di rame, questo non è possibile.

Il montaggio delle grondaie in rame richiede più tempo rispetto alle altre, dunque maggiore è il lavoro, maggiore è anche il costo d’installazione. Inoltre, a causa del suo peso più rilevante, il rame può richiedere un più grande rinforzo.

A questo punto verrebbe da chiedersi, perché dovrei scegliere le grondaie in rame? grondaie in rameNon ci crederete, ma al giorno d’oggi moltissimi scelgono le grondaie in rame. Esse infatti hanno grande durevolezza e resistenza. Addirittura le grondaie in rame possono durare fino a 100 anni, inoltre è davvero difficile scalfirle. Esse sono parecchio resistenti alle intemperie e si danneggiano con molta più difficoltà rispetto alle altre.

Questo aspetto è davvero importante se avete intenzione di abitare in quella casa per molti anni e se magari pensate già che questa diventerà l’eredità futura dei vostri figli e nipoti. Certo se invece volete installarle in una casa che avete intenzione di vendere, pensate bene se volete davvero spendere questa cifra, in questo caso comunque le grondaie in rame faranno aumentare il valore dell’edificio e potrete chiedere una somma maggiore a chi vorrà acquistarla.

Le grondaie in rame non arrugginiscono e non avranno bisogno della stessa manutenzione di cui invece necessitano gli altri tipi di grondaie.

Per quanto riguarda l’aspetto estetico, esse sono davvero eleganti e donano design all’abitazione, inoltre sono adatte ad ogni tipo di edificio. Ovviamente potrebbero non piacervi, questo però dipende dal gusto personale e su quello, si sa, non si può discutere!

Non siete ancora in grado di decidere quali grondaie installare? Vi conviene richiedere più preventivi online gratuiti e senza impegno alle ditte della vostra zona, potrete così confrontare le offerte e scegliere quella che più vi piace e soprattutto quella che è alla vostra portata!

pulsante1